Mediazione Familiare: Che cos’è e come funziona

Mediazione Familiare: L’attività

La mediazione familiare è un intervento professionale rivolto alle coppie, alle famiglie e finalizzato a riorganizzare le relazioni familiari in presenza di situazioni di criticità o di una volontà di separazione e/o di divorzio.

Per Mediazione Familiare si intende “un processo collaborativo di risoluzione del conflitto”, in cui le coppie  o le famiglie in crisi sono assistite da un soggetto terzo imparziale, il Mediatore, per comunicare l’una con l’altra e trovare una risoluzione accettabile per entrambi.

Tra gli obiettivi della mediazione familiare vi è anche il raggiungimento della co-genitorialità ovvero la salvaguardia della responsabilità genitoriale individuale nei confronti dei figli, in special modo se minori.

Mediazione Familiare: A chi si rivolge

La Mediazione Familiare si rivolge alla coppia, sia coniugata che convivente, con prole e senza, che sia in fase di separazione o che sia già separata o divorziata, che abbia l’esigenza di costituire o modificare gli accordi di separazione. La risoluzione alternativa dei conflitti familiari è diretta inoltre anche a mediare nelle dinamiche familiare di conflitto fra genitori e figli o tra fratelli.

Mediazione Familiare: Come si svolge

La Mediazione familiare è un percorso nelle dinamiche conflittuati di tipo familiare in cui interviente  una figura terza imparziale che viene richiesta dalla coppia coniugata o coppia genitoriale che si trova in presenza di difficoltà di tipo emotivo e organizzativo dettate dalla rottura del legale coniugale e dalle conseguenti ripercussioni che questa presenta sui genitori e suoi figli.

La risoluzione alternativa del conflitto familiare diviene quindi un punto di incontro, favorito dalla presenza di una figura neutrale in cui la coppia ha la possibilità di discutere e negoziare le problematiche generate dalla separazione, che siano di natura emotiva o di natura economica. Il mediatore infatti ha il compito di incoraggiare i genitori nel mediare e stabilire gli accordi fra questi, in funzione dei bisogni del nucleo familiare, con particolare riguardo agli interessi dei figli.

Mediazione Familiare: I Pro

  • Permette a tutti di esprimere serenamente il proprio punto di vista
  • E’ meno stressante, con meno conflitti tra gli ex coniugi
  • L’accordo stipulato può essere modificato successivamente al variarsi delle circostanze
  • E’ meno lesiva per la prole coinvolta nel processo di separazione
  • E’ molto più rapida di una lunga battaglia legale in tribunale.